You Are Here: Home » Ambiente » Alzabandiera collettivo. Bruschini allo Stabilimento Balneare Lido del Corsaro

Alzabandiera collettivo. Bruschini allo Stabilimento Balneare Lido del Corsaro

Alzabandiera collettivo. Bruschini allo Stabilimento Balneare Lido del Corsaro

Bandiera Blu issata in tutti gli stabilimenti balneari di Anzio

Il Sindaco di Anzio, Luciano Bruschini, il Presidente del Consiglio Comunale, Patrizio Placidi, il Consigliere Comunale Pasquale Perronace, hanno partecipato all’alzabandiera presso lo Stabilimento Balneare Lido del Corsaro gestito dalla famiglia Di Fazio. E’ la quarta Bandiera Blu consecutiva dell’Amministrazione Bruschini delle nove complessive ottenute dalla Città di Anzio.

La Bandiera Blu è assegnata dalla FEE, Foundation for Environmental Education (Fondazione per l’Educazione Ambientale) fondata nel 1981, un’organizzazione internazionale non governativa e non-profit con sede in Danimarca. La FEE agisce a livello mondiale attraverso le proprie organizzazioni ed è presente in più di 60 paesi nel mondo (in Europa, Nord e Sud America, Africa, Asia e Oceania). L’obiettivo principale dei programmi FEE è la diffusione delle buone pratiche ambientali, attraverso molteplici attività di educazione, formazione e informazione per la sostenibilità.

I programmi internazionali FEE hanno il supporto e la partecipazione delle due agenzie dell’ONU: UNEP (Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente) e UNWTO (Organizzazione Mondiale del Turismo) con cui la FEE ha sottoscritto un Protocollo di partnership globale. Le attività della FEE Italia sono certificate secondo la norma ISO 9001-2008.

L’obiettivo principale del programma Bandiera Blu è promuovere nei Comuni rivieraschi una conduzione sostenibile del territorio, attraverso una serie di indicazioni che mettono alla base delle scelte politiche l’attenzione e la cura per l’ambiente. Ai fini della valutazione, la qualità delle acque di balneazione e considerata un criterio imperativo, solo le località le cui acque sono risultate eccellenti, possono presentare la propria candidatura. Tra gli altri criteri presi in esame si trovano anche: la depurazione delle acque reflue, la gestione dei rifiuti, la regolamentazione del traffico veicolare, la sicurezza ed i servizi in spiaggia.

I criteri del Programma vengono aggiornati periodicamente in modo tale da spingere le amministrazioni locali partecipanti ad impegnarsi per risolvere, e migliorare nel tempo, le problematiche relative alla gestione del territorio al fine di una scrupolosa salvaguardia ambientale.

© 2011-2013 Realizzazione siti web anzio | Posizionamento sui motori di ricerca by WebGhighi.com

Scroll to top