You Are Here: Home » Cronaca anzio » Anzio, arrestato 32enne ”Il conto? Non lo pago, sono mafioso”

Anzio, arrestato 32enne ”Il conto? Non lo pago, sono mafioso”

Anzio, arrestato 32enne ”Il conto? Non lo pago, sono mafioso”

Ci sono volute alcune settimane di intensa attività investigativa ma alla fine, i carabinieri di Anzio sono riusciti a rintracciare il pregiudicato trentaduenne, di origini siciliane ed residente ad Anzio, che nel circa un mese fa si era reso protagonista di un inquietante episodio che si era svolgo alla fine di agosto presso un bar di Lavinio. In compagnia di un’ amico, infatti, dopo aver consumato cibo e bevande per un conto totale di 40 euro e, al momento del conto,  si era rifiutato di pagare .Alla richiesta di un chiarimento da parte del proprietario dell’esercizio, il trentaduenne si era lasciato andare a minacce di morte, sostenendo che lui fosse mafioso e che avesse numerose conoscenze nella criminalità organizzata per poi allontanarsi dal locale con estrema calma. È stato il proprietario del locale  a segnalare immediatamente l’accaduto, permettendo così alle forze dell’ordine di avviare le indagini rintracciando l’uomo che ora è stato tratto in arresto. Ora, in seguito alla decisione del tribunale di Velletri, si trova ai domiciliari. E’ ritenuto responsabile di tentata estorsione insieme al compagno presente con lui durante l’accaduto, non gravato però da nessun procedimento per via del suo ruolo marginale nella faccenda.

© 2011-2013 Realizzazione siti web anzio | Posizionamento sui motori di ricerca by WebGhighi.com

Scroll to top