You Are Here: Home » Cronaca anzio » In manette ad Anzio un esorcista

In manette ad Anzio un esorcista

In manette ad Anzio un esorcista

Moglie e 4 figli costretti a uscire sul balcone di casa anche sotto la pioggia e obbligati a rimanervi per ore perché dovevano “depurarsi” dalle scorie del demonio.
È lunghissima la lista delle aggressione di cui è accusato T.E., marocchino, 39 anni, arrestato ieri ad Anzio, dopo l’ultima aggressione ai danni della sua famiglia.

L’uomo, preso dalla rabbia, ha afferrato una mazza da baseball che aveva in casa e ha tentato di aggredire la moglie. In suo aiuto però è intervenuto il figlio minore che, nel tentativo di frapporsi tra i due, è stato colpito con una violenta bastonata alla spalla. Dopo l’episodio, sia il giovane che la donna sono stati cacciati di casa. A questo punto la vittima ha chiamato la Polizia e l’equipaggio della pattuglia del commissariato di zona, giunto sul posto, si è dato subito da fare.

I poliziotti si sono trovati davanti un uomo particolarmente violento e oltraggioso nei confronti degli stessi, aggredendoli con spintoni, insulti e minacciandoli di morte. Bloccato, è stato identificato e accompagnato negli uffici del commissariato di Anzio Nettuno.

Messo a disposizione del”autorità giudiziaria dovrà rispondere dei reati di stalking, violenza aggravata e lesioni nei confronti del figlio minore e resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

© 2011-2013 Realizzazione siti web anzio | Posizionamento sui motori di ricerca by WebGhighi.com

Scroll to top