You Are Here: Home » Cronaca anzio » Ripartono i lavori di messa in sicurezza e consolidamento del Porto Neroniano

Ripartono i lavori di messa in sicurezza e consolidamento del Porto Neroniano

Ripartono i lavori di messa in sicurezza e consolidamento del Porto Neroniano

Dopo una serie di sospensioni, sono ripresi ad Anzio i lavori per il consolidamento e la messa in sicurezza dell’antico porto neroniano che, secondo le intenzioni della Regione Lazio, dovrebbero terminare entro marzo 2016. Dopo una serie di ripensamenti e dopo una sequela di rimpalli di responsabilità per quanto concerne la tutela della Villa e delle Grotte di Nerone, il sindaco Luciano Bruschini aveva finalmente deciso di intervenire sulla vicenda del molo di cemento, contestato da molti che fu realizzato nel 2013 e che non fu mai completato poiché la ditta incaricata fu colpita dall’interdizione antimafia. E con una propria nota inviata all’Agenzia regionale per la difesa del suolo, aveva sollecitato l’ente a ridurre l’altezza del muro perimetrale della diga di 70 cm, passando quindi dai 120 cm previsti dal progetto originario ad un’altezza finale di massimo 50 cm in modo tale da risultare meno impattante e maggiormente armonizzata con l’area archeologica circostante. Perplessità in proposito erano state sollevate anche dal Comitato che, a più livelli, stava sollecitando le istituzioni a mettere in atto un’opera di salvaguardia e tutela dei resti della Villa e dell’antico porto, continuando a sottolineare come nel 2012 fu proprio la regione che, determinata, classificò i lavori di protezione come urgenti, escludendoli dal procedimento di impatto ambientale.

© 2011-2013 Realizzazione siti web anzio | Posizionamento sui motori di ricerca by WebGhighi.com

Scroll to top