You Are Here: Home » Eventi anzio » 1° Forum Europeo dei Mediatori al Chris Cappell College

1° Forum Europeo dei Mediatori al Chris Cappell College

1° Forum Europeo dei Mediatori al Chris Cappell College

Il Chris Cappell College è stato recentemente protagonista, come unico Istituto italiano insieme a uno francese e uno svizzero, al  1° Forum Europeo dei Mediatori per la firma dello storico Trattato Italo-Franco-Svizzero per la costituzione dell’Unione Europea dei Mediatori. Due allievi, di ciascun istituto, hanno apposto la propria firma sul trattato, come alto valore simbolico di dialogo, di pace e fratellanza. La cerimonia si è svolta a Roma nella nuova Sala Auletta della Camera dei Deputati.

Per suggellare l’evento,  giovedì 21 febbraio presso l’Aula Magna del liceo si è tenuta l’Assemblea d’Istituto alla quale hanno partecipato 600 studenti e si è costituito il primo “Club della Mediazione” che ha dato il via a seminari che si terranno due volte al mese all’interno del Club.  Sono intervenuti per presentare il progetto-pilota il dott. Giammario Battaglia, fondatore e segretario organizzativo al Forum Nazionale dei Mediatori e l’avv. Tania Borrelli, referente per le scuole e università.

La studentessa della 5° E Rita De Angelis ha così ricordato la sua esperienza alla Camera dei Deputati: “Quest’anno il nostro liceo ha avuto l’onore di essere una delle tre scuole scelte per partecipare al 1° Forum Europeo dei Mediatori. Erano presenti alla cerimonia, oltre ad avvocati, mediatori, sindacalisti e politici, le classi quinte del nostro liceo. Il dibattito, presenziato dalla dott.ssa Irene Gionfriddo, portavoce del Forum Nazionale dei Mediatori e Giammario Battaglia, segretario organizzativo del Forum, ha avuto inizio con l’intervento del vice-presidente della Camera dei Deputati, on. prof. Rocco Buttiglione.

Tema centrale della tavola rotonda era l’utilità della mediazione come mezzo per risolvere o prevenire divergenze sia nella politica estera sia nei rapporti tra persone all’interno dei processi giudiziari. In un secondo momento, si sono uniti ai partecipanti alcuni studenti della scuola francese Institut Saint Dominique.  E’ seguita quindi la lettura del trattato Italo-Franco-Svizzero dei mediatori, che ha come obiettivo  diffondere la cultura del dialogo e della conciliazione nelle scuole e nelle università, sia in Europa che nel mondo, assicurando l’indipendenza da qualsiasi ingerenza politica e/o culturale.

A sottoscrivere il trattato oltre ad Arik Strulovitz, mediatore dell’Istituto di mediazione e risoluzione dei conflitti di Gerusalemme in Israele, anche due rappresentanti di ogni scuola invitata. Per il nostro liceo hanno avuto l’onore di firmare Nicholas Barani ed Eleonora Gatti. Tale gesto sta a dimostrare il ruolo fondamentale che i giovani svolgono all’interno della società, che ripetutamente durante la giornata sono stati incitati a sviluppare una coscienza critica sulla realtà e a capire l’importanza della mediazione per evitare i conflitti inutili.

La giornata si è conclusa con i ringraziamenti di Irene Gionfriddo e i migliori auguri per il nostro futuro da parte dei partecipanti.”

© 2011-2013 Realizzazione siti web anzio | Posizionamento sui motori di ricerca by WebGhighi.com

Scroll to top