You Are Here: Home » Eventi anzio » Consegnate attrezzature al reparto di Pediatria di Anzio

Consegnate attrezzature al reparto di Pediatria di Anzio

Consegnate attrezzature al reparto di Pediatria di Anzio

E’ stato consegnato, tra la commozione generale, il materiale acquistato grazie alla manifestazione di baseball e solidarietà “Stefano7baseballmeeting 2013”, destinato al reparto di pediatria dell’ospedale “Riuniti” di Anzio-Nettuno. Un’incubatrice, cullette termiche, un apparecchio per la fototerapia a fibre ottiche e materiale vario di consumo, donati, durante una conferenza stampa di presentazione, dalla famiglia e dagli amici di Stefano Pineschi, atleta di baseball scomparso prematuramente.

A seguito della dolorosa perdita, gli organizzatori dell’evento, amici di Stefano e appassionati di baseball, hanno deciso di continuare a far rivivere nella solidarietà l’atleta, che giocava rigorosamente con il numero 7, per aiutare le strutture ospedaliere che si occupano della lotta contro il cancro e della prevenzione medica. Alla cerimonia, che si è svolta al padiglione Faina dell’Ospedale Riuniti di Anzio/Nettuno, hanno preso parte tra gli altri la famiglia di Stefano, Ciriaco Consolante, direttore sanitario del Riuniti, Mauro Persiani, Dirigente del reparto di Pediatria, Giorgio Zucchini, vicesindaco di Anzio, il sindaco di Nettuno, Alessio Chiavetta, il responsabile dell’Ufficio marketing della Fibs, Marco Landi, Daniele Leonardi e Claudio Sabatini, rispettivamente presidente uscente e presidente entrante del comitato Stefano7baseballmeeting.

Durante la conferenza sono state ripercorse le tappe che hanno portato il Comitato, grazie anche al sostegno e alla generosità dei cittadini di Anzio e Nettuno, a donare lo scorso anno attrezzature fondamentali al day hospital oncologico, tra cui, lo ricordiamo tre poltrone, cinque porta flebo, televisori, oltre alla sistemazione del settore informatico del reparto, e all’acquisto di un ecografo, a metà con il comitato per la lotta contro il cancro di Anzio e Nettuno. Nel 2013, invece, l’attenzione degli organizzatori dello Stefano7Baseballmeeting si era concentrata sui bambini.

“I bambini sono il nostro futuro – aveva sottolineato l’estate scorsa, Daniele Leonardi, presidente uscente del comitato organizzatore dell’evento –, occorre solo impegnarsi per centrare anche quest’anno un obiettivo importante”.

E l’obiettivo è stato centrato, ben 22 mila euro sono stati raccolti con l’edizione 2013, che in campo aveva visto le Old Star Italia contro le vecchie glorie di Anzio/Nettuno, unite a favore del reparto di pediatria del locale nosocomio, dove i noti “tagli” imposti dalla Regione Lazio non consentono di acquistare macchinari idonei.

Questa associazione – ha dichiarato il direttore sanitario, Consolante -, è una delle più dinamiche e vicine all’ospedale. Grazie a queste donazioni, la nostra Pediatria, pur classificata di primo livello è di fatto al secondo, come quella di Genzano”.

Sul finire della cerimonia le prime anticipazioni sul prossimo evento di solidarietà e sui prossimi obiettivi: l’11 luglio saranno di nuovo in campo le All Star per raccogliere fondi da destinare alla realizzazione di una ludoteca all’interno dell’ospedale e di un parco giochi per disabili all’ospedale Villa Albani.

© 2011-2013 Realizzazione siti web anzio | Posizionamento sui motori di ricerca by WebGhighi.com

Scroll to top